Vai menu di sezione

Enti pubblici vigilati

Applicabilità

Il contenuto della presente sezione è pubblicato ai sensi dell' art. 22 del D.Lgs. 14 marzo 2013 n. 33 e art. 20 comma 3 del D.lgs. 8 aprile 2013, n. 39.

Riferimenti normativi
Art. 20, c. 3, d.lgs. n. 39/2013
Art. 22, c. 1, lett. a), d.lgs. n. 33/2013
Art. 22, c. 2, d.lgs. n. 33/2013
Art. 22, c. 3, d.lgs. n. 33/2013
Contenuto dell'obbligo

Elenco degli enti pubblici, comunque denominati, istituiti, vigilati e finanziati dall'amministrazione ovvero per i quali l'amministrazione abbia il potere di nomina degli amministratori dell'ente, con l'indicazione delle funzioni attribuite e delle attività svolte in favore dell'amministrazione o delle attività di servizio pubblico affidate

Per ciascuno degli enti:

1) ragione sociale

2) misura dell'eventuale partecipazione dell'amministrazione

3) durata dell'impegno

4)  onere complessivo a qualsiasi titolo gravante per l'anno sul bilancio dell'amministrazione

5) numero dei rappresentanti dell'amministrazione negli organi di governo e trattamento economico complessivo a ciascuno di essi spettante

6) risultati di bilancio degli ultimi tre esercizi finanziari

7) incarichi di amministratore dell'ente e relativo trattamento economico complessivo

7A. Dichiarazione sulla insussistenza di una delle cause di inconferibilità dell'incarico

7B. Dichiarazione sulla insussistenza di una delle cause di incompatibilità al conferimento dell'incarico

Collegamento con i siti istituzionali degli enti pubblici vigilati nei quali sono pubblicati i dati relativi ai componenti degli organi di indirizzo politico e ai soggetti titolari di incarichi dirigenziali, di collaborazione o consulenza

L'Unione fino alla data del 19/11/2019 non presenta enti vigilati

torna all'inizio del contenuto
Pagina pubblicata Lunedì, 09 Dicembre 2013 - Ultima modifica: Mercoledì, 25 Gennaio 2017

Valuta questo sito

torna all'inizio del contenuto